Selección

La Bodega Santiago Roma si trova in una vecchia casa colonica, completamente rinnovata e attrezzata, in località Pontevedra, nel distretto vitivinicolo spagnolo chiamato Rías Baixas. Nata nel 1997, l’azienda si è dedicata da subito alla produzione di vini di alta qualità, a partire dal vitigno a bacca bianca Albariño, arrivando ad oggi ad un’estensione di sei ettari di proprietà e sei ettari controllati.

Oggi assaggiamo un grande classico dell’azienda, il Rías Baixas D.O. Albariño Selección Val do Salnés 2022, ottenuto dalle uve poste su delle così dette “parcelas atlanticas”, data la vicinanza dei vigneti con l’Oceano Atlantico; affinato sui propri lieviti, giunge nel calice di un bel colore giallo paglierino luminoso, con leggeri riflessi dorati. Di media consistenza, si apre al naso con note molto intense che richiamano i fiori di tiglio, la mela golden, l’eucalipto, il bergamotto e gelsomino; al palato risulta di grande equilibrio, con una vibrante freschezza ed una sapidità ben dosata, il tutto immerso in un corpo caldo, saporito e ricco di frutto. Corposo e di buona complessità, si distende con classe in un finale elegante e di grande persistenza aromatica.

Un prezioso vino bianco spagnolo di assoluta qualità, ottimo in abbinamento con degli spaghettini ai frutti di mare.

 

L’azienda vitivinicola Bodegas Félix Sanz è stata fondata nel 1934, nel cuore della denominazione di origine Rueda. Molto interessante è la casa rurale Viña Cimbrón, con la cantina risalente al quindicesimo secolo, di sicuro merita una visita. La denonominazione Rueda è conosciuta essenzialmente per la produzione di ottimi vini bianchi, dal vitigno locale Verdejo, a cui la cantina Félix Sanz ha affiancato nella linea produttiva anche il vitigno internazionale di origine francese Sauvignon Blanc.

Oggi ci versiamo nel calice il Rueda D.O. Viña Cimbrón Verdejo Selección, un vino ottenuto da uve selezionate Verdejo in purezza, da vigne di cinquant’anni di età, lasciate sui propri lieviti per circa tre mesi; la vendemmia 2014 si presenta di un bel colore giallo paglierino vivace e splendente, di media consistenza nel calice. Abbondano gli aromi fruttati molto intensi, di albicocca, ananas, e pesca bianca, seguiti da fiori bianchi, vaniglia e da una certa mineralità; minerale anche al palato, ritroviamo simmetricamente la frutta anche al gusto, il tutto solcato da una veleggiante freschezza piacevolissima e stuzzicante. Di una certa struttura, termina a poco a poco con un finale di media lunghezza e persistenza.

Un vino molto gustoso che abbinerei con una bella impepata di cozze.