Ried

Sauvignon Blanc Ried Rosengarten T.M.S. 2020, Weingut Kodolitsch

by Vitocco Francesco on

In località Leibnitz, nello Steiermark austriaco, sorge l’azienda vitivinicola Weingut Kodolitsch, la quale coltiva circa diciotto ettari di vigneto dedicato solo alla produzione di vini bianchi. Siamo nella terra vocata al Sauvignon Blanc, ma non mancano preziosi Chardonnay, Weissburgunder, Riesling e Gelber Muskateller.

Oggi assaggiamo l’annata 2020 del Sauvignon Blanc Ried Rosengarten T.M.S., uno dei capolavori del winemaker Mario Weber. Di colore giallo paglierino splendente, con leggeri riflessi verdini, risulta di buona consistenza nel calice; al naso sfodera note molto intense di pompelmo, mango, gelsomino, zenzero, pesca bianca, salvia e fiori di tiglio.

In bocca è ricco ed avvolgente, dal carattere e dal gusto deciso, dotato di una grande tensione fresco – sapida, buon calore ed un finale lungo e molto persistente.

Un Sauvignon Blanc di grande eleganza e complessità, espressività e qualità, da provare in tavola con delle linguine al sugo di branzino.

 

L’azienda vitivinicola Weingut Ewald Zweytick si trova in località Ratsch an der Weinstrasse, nel distretto vinicolo austriaco dello Steiermark. Sugli undici ettari vitati la produzione è incentrata sui vitigni a bacca bianca, circa per il novantacinque per cento, fra i quali Sauvignon Blanc, Chardonnay, Grauburgunder, Weissburgunder, Gelber Muskateller e Welschriesling.

Oggi assaggiamo il Grauburgunder Ried Stermetzberg Tosca, ispirato non dall’opera pucciniana ma dall’opera elettronica dell’austriaco Richard Dorfmeister: affinato per diciotto mesi in barriques, si presenta per quanto riguarda l’annata 2019 di un bel colore giallo dorato con riflessi paglierini, luminoso e di buona consistenza nel calice.

Il naso sprigiona invitanti profumi che richiamano il biancospino, il mango, la pesca gialla, la camomilla e le erbe aromatiche, con tanta mineralità di sottofondo. Suadente al palato, di bellissima freschezza e sapidità, incede sicuro e preciso, a tratti morbido e caldo, teso e progressivo, con simmetrie fruttate e minerali a tratti caleidoscopiche.

Intrigante e seducente, chiude con un bel finale corale lungo e persistente; interpretazione di Pinot Grigio d’autore, moderno e dalle molte sfaccettature, le proverei in tavola con delle melanzane alla parmigiana.

Sauvignon Blanc Ried Hochgrassnitzberg GSTK 2020, Weingut Polz

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Weingut Polz si trova in località Strass in der Steiermark Am Grassnitzberg, in una delle zone più vocate al mondo per la produzione di Sauvignon Blanc. Dagli ottantacinque ettari di proprietà la produzione è incentrata al novantatre per cento sui vitigni a bacca bianca, in larga parte Sauvignon Blanc, ma anche Weissburgunder, Grauerburgunder, Morillon, Gelber Muskateller, Chardonnay e Welschriesling.

Il Sauvignon Blanc Ried Hochgrassnitzberg GSTK 2020 dopo un passaggio in grandi botti di legno giunge nel calice di un bel colore giallo paglierino luminoso con leggeri riflessi verdolini, di media consistenza.

Al naso seduce con sentori di sambuco, susina, erba medica e salvia, seguiti da nuance di mela e pesca, con una nota minerale affilata. In bocca è diretto, molto fresco e piacevolmente sapido, caldo e corposo ma molto agile ed elegante; il sapore è deciso, fruttato e floreale, con una splendida tensione minerale che non viene mai a mancare, chiudendo con un finale lungo e persistente.

Una finezza sempre in spinta in questo grande Sauvignon Blanc, da provare in abbinamento con il pesce crudo.

 

Grüner Veltliner Ried Brunnthal 2021, Weingut Leth

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola della famiglia Leth si trova a Fels nel Wagram, distretto vinicolo situato ad Ovest di Vienna, nel nord dell’Austria; ormai giunta alla terza generazione, l’avventura di questa cantina cominciò nel 1960 con Franz e Barbara Leth, poi con i figli Franz e Erich, che hanno condotto l’azienda negli anni ottanta e novanta, e ora con Franz Jr., che recentemente è diventato responsabile per la linea vini della tenuta.

Il vitigno più coltivato qui nel Wagram è il Grüner Veltliner e più della metà dei 42 ettari della famiglia Leth vengono coltivati proprio con quest’uva; ma su questo terreno roccioso e ghiaioso crescono molto bene anche varietà come il bianco Riesling e le rosse Pinot Nero e Zweigelt.

Oggi ci versiamo nel calice il Grüner Veltliner Ried Brunnthal proveniente dalla vendemmia 2021, un vino di colore giallo paglierino luminoso, di media consistenza nel calice. Il profilo olfattivo propone ricordi di frutta tropicale, pesca gialla, mango e melone, con una vena vegetale e minerale soffusa. In bocca il sorso è pieno e compatto, solcato da una freschezza vibrante e tesa, bilanciata da buona sapidità e buone note pseudocaloriche. Succulento e complesso, ancora fruttato e vegetale, chiude sempre elegante con un finale lungo e persistente.

Un Grüner Veltliner di grande qualità, da provare in abbinamento con del vitello tonnato alla piemontese.

Grüner Veltliner Kammern Ried Lamm 2020, Schloss Gobelsburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Schloss Gobelsburg si trova nell’omonima località situata nel distretto chiamato Kamptal, nella parte a nord – est dell’Austria; i vigneti si distendono intorno allo storico castello, le cui origini risalgono al lontano 1171, con una netta prevalenza delle uve a bacca bianca quali Grüner Veltliner e Riesling in primis, con le più classiche versioni ferme, secche e dolci, ma anche in versione spumante, con una interessante saldo di uve a bacca rossa, Merlot, Pinot Noir, St. Laurent e Zweigelt, per una produzione totale che può raggiungere le trecentomila bottiglie all’anno.

Il Grüner Veltliner Kammern Ried Lamm è stato affinato per diciotto mesi in botti di rovere proveniente dalla Manhartsberg da 25 hl; la vendemmia 2020 si presenta di un bel colore giallo paglierino, piuttosto consistente nel calice da cui si apre al naso con intense note di ananas, cedro, glicine, nocciola e vaniglia. Al palato è denso e caldo, grintoso con un’ottima freschezza ed una bilanciata sapidità, con un corpo di buona struttura e complessità. Di grande carattere, si distende in un finale molto lungo e persistente, riproponendo quanto espresso all’olfatto.

Un Grüner Veltliner che abbina struttura e leggerezza, corpo e finezza, lasciando presagire una capacità di invecchiamento di tutto rispetto; lo proverei in abbinamento con un filetto di salmone alle pesche.

 

Grüner Veltliner Kammern Ried Lamm 2019, Schloss Gobelsburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Schloss Gobelsburg si trova nell’omonima località situata nel distretto chiamato Kamptal, nella parte a nord – est dell’Austria; i vigneti si distendono intorno allo storico castello, le cui origini risalgono al lontano 1171, con una netta prevalenza delle uve a bacca bianca quali Grüner Veltliner e Riesling in primis, con le più classiche versioni ferme, secche e dolci, ma anche in versione spumante, con una interessante saldo di uve a bacca rossa, Merlot, Pinot Noir, St. Laurent e Zweigelt, per una produzione totale che può raggiungere le trecentomila bottiglie all’anno.

Il Grüner Veltliner Kammern Ried Lamm proveniente dalla vendemmia 2019 si presenta nel calice di un bel colore giallo paglierino, di media consistenza; al naso esprime intensi ricordi di pesca bianca, melone, erba limoncella e caprifoglio. In bocca è caldo e morbido, fresco e sapido in un buon equilibrio, elegante e molto piacevole. Lungo e persistente, risulta molto territoriale, moderno e di grande qualità.

Grüner Veltliner Ried Gabrissen 2020, Weingut Christ

by Vitocco Francesco on

L’azienda austriaca Christ si trova a Vienna, in quella parte della città dove alcune cantine “illuminate” producono vini di alta qualità; da circa venticinque ettari vitati vengono realizzate mediamente centoventimila bottiglie all’anno, di cui quattro quinti circa sono da vitigni a bacca bianca quali Grüner Veltliner in primis, ma anche Riesling, Weissburgunder, Sauvignon Blanc, Gelber Muskateller, mentre i rossi sono realizzati da Zweigelt, Cabernet Sauvignon, Merlot e Shiraz.

Il Grüner Veltliner Ried Gabrissen si presenta di un bel colore giallo paglierino scintillante, di media consistenza nel calice; all’olfatto si apre con finezza, regalando ampie sensazioni di mimosa, cedro, pepe bianco, mandarino e pera, con leggere note di burro e selce. Al palato è sontuoso, fresco, sapido e abbastanza caldo, con una decisa mineralità che sottolinea il tutto; abbastanza complesso, si muove compatto in buon equilibrio sino al finale, coerente, lungo e persistente.

Lo abbinerei geograficamente con una buona Wiener Schnitzel.

L’azienda vitivinicola Weixelbaum si trova nel distretto vitivinicolo austriaco del Kamptal, caratterizzato dalla produzione di ottimi Grüner Veltliner e Riesling di grande spessore; la cantina del Weinbergweg produce per lo più vini bianchi da questi due vitigni, con un’estensione territoriale di circa ventidue ettari.

Oggi ci versiamo nel calice il Grüner Veltliner Reserve Ried Gaisberg, la cui annata 2019 si presenta di un bel colore giallo paglierino, di media consistenza; variopinto e molto intenso il quadro olfattivo, con richiami agli agrumi, alla frutta tropicale, al mughetto, al sedano ed alla mela smith, con cenni di bergamotto, pistacchio e biancospino. In bocca propone un ottimo equilibrio fra freschezza e sapidità, con note pseudocaloriche piacevoli che ammorbidiscono il sorso; il finale regala una persistenza ricca di rimandi a quanto percepito al naso, esaltandone il sapore pieno e molto lungo.

Ottimo in abbinamento con dei tagliolini all’astice.

Lo Stift Klosterneuburg coltiva la vite sin dalla sua fondazione nel lontano 1114 in pieno Medioevo, nell’omonima località Klosterneuburg nel Niederösterreich, nel distretto del Wagram; dai 108 ettari vitati la produzione si divide in un 55% circa di rossi, St.Laurent, Pinot Nero, Zweigelt, Merlot e Cabernet, ed in un 45% di bianchi, per lo più Grüner Veltliner, Riesling e Weissburgnder, ma anche Sauvignon, Gewürztraminer ed altri.

Oggi ci versiamo nel calice l’annata 2019 del Grüner Veltliner Reserve Ried Steinriegel, affinato in tonneaux da 550 l per circa 8 mesi; di colore giallo paglierino luminoso, abbastanza consistente nel calice, si apre al naso con sentori che ricordano la mela, pesca gialla, susina, fiori di campo e molta mineralità.

Al palato è morbido e caldo, fresco ed agile, corposo e sapido, di gran carattere, con un ottimo equilibrio ed un frutto espresso pienamente; il finale è lungo, molto persistente ed alegante.

Un grande Grüner Veltliner dalla qualità indiscussa, ottimo in tavola in un abbinamento sorprendente con gli spaghetti alla carbonara.

Riesling Zöbing Ried Heiligenstein 2017, Schloss Gobelsburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Schloss Gobelsburg si trova nell’omonima località situata nel distretto chiamato Kamptal, nella parte a nord – est dell’Austria; i vigneti si distendono intorno allo storico castello, le cui origini risalgono al lontano 1171, con una netta prevalenza delle uve a bacca bianca quali Grüner Veltliner e Riesling in primis, con le più classiche versioni ferme, secche e dolci, ma anche in versione spumante, con una interessante saldo di uve a bacca rossa, Merlot, Pinot Noir, St. Laurent e Zweigelt, per una produzione totale che può raggiungere le trecentomila bottiglie all’anno.

Il Riesling Zöbing Ried Heiligenstein si presenta per quanto riguarda l’annata 2017 di un vivace colore giallo paglierino, di media consistenza; dal calice si apprezzano intense note di sambuco, pera, ananas, con richiami allo zenzero ed all’anice, sottolineati da una linea minerale importante.

In bocca scorre freschissimo, con buona sapidità e note pseudocaloriche delicate, ben inquadrate in una struttura verticale e ricca di frutto; lungo ed elegante il finale, chiude in bellezza l’assaggio di un Riesling generoso e di ottima fattura.

 

Da provare in abbinamento con degli spaghettini di soia alle verdure.