Petite Arvine

Fondata nel 1989, l’azienda vitivinicola Les Crȇtes, condotta dalla famiglia Charrère, rappresenta un punto di riferimento ormai consolidato per quanto riguarda la produzione di vini di qualità, non solo in Valle d’Aosta, ma in Italia e nel mondo. Dalla cantina di Aymavilles nascono vini magici, come lo Chardonnay Cuvée Bois ed il Moscato Passito Les Abeilles, solo per ricordarne due, ma tutta la linea produttiva risulta di livello altissimo e di alta qualità; di sicuro interesse sono da una parte i vitigni autoctoni, con interpretazioni da provare di Fumin, Petite Arvine e Petit Rouge, ma anche dall’altra i vini da uve Pinot Noir e Syrah.

Dalla vigna Devin Ros, situata nel comune di Montjovet, viene realizzato lo splendido Valle d’Aosta Dop Petite Arvine Fleur, affinato sui propri lieviti per nove mesi; la vendemmia 2020 si presenta vestita di un colore giallo paglierino brillante, di media consistenza nel calice. Il naso è seducente ed elegante, con ricercati sentori di ananas, pesca bianca, acacia, ginestra, biancospino e melone; in bocca scorre con buona freschezza e sapidità, minerale e con calibrate note pseudocloriche. Equilibrato, di grande pulizia e finezza, regala tensione e una marcata persistenza aromatica, con un finale molto lungo e piacevole.

Un grande bianco autoctono, lo proverei in abbinamento con una delicata tartare di tonno.

Valle d’Aosta Dop Petite Arvine 2014, Les Cretes

by Vitocco Francesco on

Fondata nel 1989, l’azienda vitivinicola Les Crȇtes, condotta dalla famiglia Charrère, rappresenta un punto di riferimento ormai consolidato per quanto riguarda la produzione di vini di qualità, non solo in Valle d’Aosta, ma in Italia e nel mondo. Dalla cantina di Aymavilles nascono vini magici, come lo Chardonnay Cuvée Bois ed il Moscato Passito Les Abeilles, solo per ricordarne due, ma tutta la linea produttiva risulta di livello altissimo e di alta qualità; di sicuro interesse sono da una parte i vitigni autoctoni, con interpretazioni da provare di Fumin, Petite Arvine e Petit Rouge, ma anche dall’altra i vini da uve Pinot Noir e Syrah.

Oggi ci versiamo nel calice il Valle d’Aosta Dop Petite Arvine proveniente dalla vendemmia 2014: il vino si presenta di colore giallo paglierino, discretamente consistente nel calice, da cui arrivano al naso note freschissime di pompelmo e gelsomino, ananas e accenni di litchi. Il sorso è preciso ed elegante, fruttato e soprattutto di spiccata sapidità minerale; nel complesso bilanciato e pieno, regala un finale lungo e persistente. Vino elegante ed appagante, lo proverei in abbinamento con le cozze gratinate al forno.