Grillo

Sicilia Grillo Doc Grillo Parlante 2022, Fondo Antico

by Vitocco Francesco on

A Trapani, nella Sicilia Occidentale, si trova l’azienda vitivinicola Fondo Antico, la cui produzione spazia dai vitigni autoctoni a quelli internazionali: Grillo, Inzolia, Grecanico, Zibibbo, Nero d’Avola e Perricone da una parte, Chardonnay, Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah dall’altra.

Il Sicilia Grillo Doc Grillo Parlante si presenta per l’annata 2022 di un bel colore giallo paglierino scintillante, di media consistenza nel calice; al naso offre un bouquet olfattivo immediato ed intenso, con nuances di pesca, ananas, caprifoglio e zenzero.

Splendidamente sapido, in bocca scorre fresco ed elegante, dotato di una media struttura che lo rende piacevole e facilmente apprezzabile; abbastanza caldo ed equilibrato, chiude con un finale lungo e calibrato.

Un vino dalla grande tipicità, ottimo in abbinamento con i primi a base di pesce.

Sicilia Grillo Doc Vurria 2021, Di Giovanna

by Vitocco Francesco on

In Contrada San Giacomo, a Sambuca di Sicilia in provincia di Agrigento, si trova l’azienda vitivinicola biologica Di Giovanna, condotta da i due fratelli Gunther e Klaus; oltre sessantacinque ettari di vigneto e cinque tenute di famiglia, qui vengono coltivati i vigneti a bacca bianca Chardonnay, Viogner, Catarratto e Grillo, mentre a bacca rossa Merlot, Syrah, Nero d’Avola e Nerello Mascalese.

Dai vigneti provenienti dal territorio di Contessa Entellina, il Sicilia Grillo Doc Vurria 2021 affina per sei mesi sulle fecce fini, regalandoci un bel colore giallo paglierino scintillante; di media consistenza nel calice, si apre al naso con vigorose note di pompelmo, melone, lime e genziana, con una linea minerale stimolante ed intrigante. Al palato è secco e verticale, in buon equilibrio fra freschezza e sapidità, con misurate note pseudocaloriche, sazia il gusto con un bel frutto e richiami minerali diffusi. Di buona eleganza e medio corpo, esprime grande piacevolezza in un finale snello, elegante e persistente.

Un vino di grande territorialità e qualità, ottimo in abbinamento con una buona pasta ai gamberoni.

In località Fulgatore, in provincia di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, alle pendici del monte Erice, si trova il Barone di Serramarrocco, azienda vitivinicola dedita alla produzione di vini di qualità, sia dai vitigni locali come il Nero d’Avola, il Pignatello, il Grillo e lo Zibibbo, sia da quelli internazionali di origine francese come il Cabernet Franc ed il Cabernet Sauvignon. Fondata nel 2007, l’azienda conta ventidue ettari vitati, da cui realizza circa sessantacinquemila bottiglie all’anno; fra queste segnaliamo due prodotti di assoluto interesse: il bianco Quojane, da uve Zibibbo, dall’ottima freschezza ed aromaticità, ed il classico Nero di Serramarrocco, ottenuto da Nero d’Avola in purezza, un rosso intenso e concentrato.

Il Sicilia Grillo Doc Il Grillo del Barone proveniente dalla vendemmia 2018 si presenta nel calice di un bel colore giallo paglierino splendente, di media consistenza nel calice; al naso risulta profumato e intenso, con richiami ampi e freschi all’ananas, al caprifoglio, alla ginestra ed al melone, con cenni di salvia e zenzero. Al palato si apprezza grande freschezza e mineralità, un discreto corpo di media struttura; molto piacevole, sazia la bocca con grande pulizia proponendo un finale lungo e persistente.

Pregevole vino del territorio, da provare in abbinamento con un piatto di alici gratinate con pomodorini.