Beurton & Fils

Champagne Reserve 424 Brut, Beurton & Fils

by Vitocco Francesco on

Situata a Cuchery, in quella parte delle Ardenne immersa nel territorio della Valle della Marna in Champagne, sorge la storica azienda Beurton & Fils, le cui radici affondano nel lontano 1893. Posta sulla riva destra del fiume Marna, realizza interessanti cuvée dai tre vitigni classici della zona: Chardonnay, Pinot Noir e soprattutto Pinot Meunier, il meno conosciuto dei tre, ma sviluppato con classe ed eleganza dalla maison, capace di utilizzarlo in maggioranza in alcuni vini, in altri come “Les Vaches” e “Les Chapellereis” addirittura al 100%, due veri e propri “pure Meunier”.

Lo Champagne Reserve 424 Brut richiama esplicitamente la composizione fatta al 40% da Pinot Meunier, 20% da Chardonnay e 40% da Pinot Noir; con una componente di vino di riserva del 30%, giunge nel calice con un bel colore giallo paglierino brillante, dotato di un bel perlage intenso, persistente ed elegante. Al naso si dimostra incisivo e generoso, con richiami alla ginestra, al pane in cassetta, alle meringhe ed alla caramella d’orzo, con cenni di frutta esotica e pompelmo; al palato esprime ottima freschezza e mineralità, buona grazia ed un corpo snello e sensuale, strutturato e al contempo sempre di ottima bevibilità. Il finale fruttato e minerale risulta lungo e molto persistente, toccando un ottimo equilibrio.

Ottimo in abbinamento con delle frittatine agli asparagi.

Champagne La Quille 2012, Beurton & Fils

by Vitocco Francesco on

Situata a Cuchery, in quella parte delle Ardenne immersa nel territorio della Valle della Marna in Champagne, sorge la storica azienda Beurton & Fils, le cui radici affondano nel lontano 1893.

Posta sulla riva destra del fiume Marna, realizza interessanti cuvée dai tre vitigni classici della zona: Chardonnay, Pinot Noir e soprattutto Pinot Meunier, il meno conosciuto dei tre, ma sviluppato con classe ed elaganza dalla maison, capace di utilizzarlo in maggioranza in alcuni vini, in altri come “Les Vaches” e “Les Chapellereis” addirittura al 100%, due veri e propri “pure Meunier”.

Proveniente dalla vendemmia 2012 assaggiamo oggi lo Champagne La Quille, composto da Chardonnay e Pinot Noir rispettivamente al 40%, con una componente di Pinot Meunier del 20%; il vino si presenta di un bel colore giallo fra il dorato e l’ambrato, brillante nel calice dove si possono apprezzare bollicine numerose, fini e persistenti.

Al naso si apre immediatamente con energia e intensità, con ricordi di mela renetta, lime e nocciole, seguiti da mughetto, pesca bianca e arancia candita; pepe bianco, tiglio accenni di tabacco sfumano un profilo olfattivo ampio e generoso; di squisita intensità l’ingresso in bocca, fresco e sapido in equilibrio, esplora mineralità e profondità con sensazioni di agrumi a compattare il tutto.

Pulito, snello e molto elegante, si protrae in lunghezza con una persistenza aromatica intensa di grande qualità.

Champagne che abbandona le classiche vie per aprirne di nuove, una cuvée dalla grande personalità e qualità, ottimo. Lo proverei in abbinamento con un tortino di formaggi fusi.