Abruzzo

Montepulciano d’Abruzzo Riserva Doc 2017, Contesa

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Contesa si trova in contrada Caparrone Collecorvino, in provincia di Pescara, nel territorio abruzzese conosciuto come la “Terra dei Vestini”; in uno splendido paesaggio collinare si sviluppa su circa quarantacinque ettari vitati, dedicati alla coltivazione dei vitigni classici della zona, Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano, Passerina, Pecorino e Cococciola, con una produzione annua che si aggira intorno alle duecentocinquantamila bottiglie.

Il Montepulciano d’Abruzzo Riserva Doc proveniente dalla vendemmia 2017 è ottenuto da una selezione delle migliori uve affinate in botti di Slavonia da trenta ettolitri per circa trenta mesi e poi in bottiglia per almeno sei mesi; di un bel colore rosso rubino con ampi riflessi granato, luminoso e decisamente consistente nel calice, sboccia al naso con richiami di marasca, prugna, bacche di ginepro, ciclamino, cannella e cuoio, molto intensi ed ampi. In bocca è caldo e morbido, con tannini autorevoli e ben amalgamati in un corpo succoso e fresco, sapido e molto strutturato; potente ma equilibrato, conduce elegantemente ad un finale pieno, ricco, lungo e dalla grande persistenza.

Montepulciano di grande qualità, ottimo in abbinamento con i classici piatti a base d’agnello e capretto.

Abruzzo Pecorino Doc Costa del Mulino 2019, Cantina Frentana

by Vitocco Francesco on

A Rocca San Giovanni, in provincia di Chieti, si trova nell’Abruzzo del vino la sede della storica Cantina Frentana, la cui fondazione risale al lontano 1958; realtà cooperativa di qualità, dai circa ottocento ettari dedicati alla vite si producono più di un milione di bottiglie all’anno dai classici vitigni locali Cococciola, Passerina, Pecorino e Montepulciano.

Dalla linea Costa del Mulino assaggiamo l’Abruzzo Pecorino Doc: l’annata 2019 si presenta di un bel colore giallo paglierino luminoso, con leggeri riflessi verdolini; di media consistenza nel calice, propone un profilo olfattivo che richiama la pesca ed il melone, il gelsomino e la salvia, con cenni agrumati e minerali delicati ma intensi. Fresco e sapido al palato, procede con grande piacevolezza data dall’equilibrio e dalla pulizia del frutto, chiudendo elegante e giustamente persistente.

Snello ma succoso, un Pecorino di qualità, da provare in abbinamento con degli spaghetti allo scoglio.

Montepulciano d’Abruzzo Doc 2013, La Valentina

by Vitocco Francesco on

A Spoltore, in provincia di Pescara si trova Fattoria La Valentina, una delle aziende più interessanti dell’Abruzzo del vino. Fondata nel 1990, la cantina di Sabatino di Properzio ha puntato da subito alla produzione di vini di alta qualità, attraverso la valorizzazione e l’esaltazione di uno splendido terroir e dei vitigni classici della zona, Montepulciano in primis, Trebbiano e Fiano. Dai quaranta ettari vitati vengono realizzate ogni anno circa trecentocinquantamila bottiglie, suddivise nelle linee Terroir e Classica, oltre al progetto Binomio in collaborazione con Stefano Inama.

Ci versiamo nel calice il Montepulciano d’Abruzzo Doc, annata 2013: di colore rosso rubino fitto e consistente, approccia l’olfatto con ricordi di viole, marasche, pepe in grani, prugne in confettura e cenni di cuoio. Al palato risulta ricco di tannini fitti, caldo e fresco, si apre su richiami fruttati e speziati, con grande carattere e con una struttura importante; buono il finale, piacevole e di carattere, lo abbinerei con la golosa porchetta abruzzese.

Cerasuolo d’Abruzzo Doc Superiore Spelt 2014, La Valentina

by Vitocco Francesco on

A Spoltore, in provincia di Pescara si trova Fattoria La Valentina, una delle aziende più interessanti dell’Abruzzo del vino. Fondata nel 1990, la cantina di Sabatino di Properzio ha puntato da subito alla produzione di vini di alta qualità, attraverso la valorizzazione e l’esaltazione di uno splendido terroir e dei vitigni classici della zona, Montepulciano in primis, Trebbiano e Fiano. Dai quaranta ettari vitati vengono realizzate ogni anno circa trecentocinquantamila bottiglie, suddivise nelle linee Terroir e Classica, oltre al progetto Binomio in collaborazione con Stefano Inama.

Oggi assaggiamo il Cerasuolo d’Abruzzo Doc Superiore Spelt, ottenuto da uve Montepulciano  al 100%: la vendemmia 2014 ci regala un vino di colore rosa luminoso ed intenso, di ottima consistenza nel calice da cui emergono sentori ampi di fragola, lampone, agrumi e ciliegia.

In bocca esprime tutta la sua piacevolezza e complessità, con buon calore ed una scia tannica leggera che impreziosisce la struttura decisa; fresco, fruttato, corposo, un bellissimo Cerasuolo di alta qualità, lo proverei in abbinamento con dei peperoni ripieni.