Vini Spagna

La Bodega Santiago Roma si trova in una vecchia casa colonica, completamente rinnovata e attrezzata, in località Pontevedra, nel distretto vitivinicolo spagnolo chiamato Rías Baixas. Nata nel 1997, l’azienda si è dedicata da subito alla produzione di vini di alta qualità, a partire dal vitigno a bacca bianca Albariño, arrivando ad oggi ad un’estensione di sei ettari di proprietà e sei ettari controllati.

Il Rías Baixas D.O. Burbulla Albariño Espumoso Brut Nature viene lasciato sui lieviti per almeno nove mesi, generando così delle splendide e fini bollicine; di colore giallo paglierino intenso, solletica l’olfatto con richiami intensi alla mela ed alla pera, all’albicocca ed alla salvia, alla crosta di pane ed alla pietra focaia.

In bocca scorre con buona freschezza e mineralità, deciso e vigoroso, elegante e succulento; preciso nel richiamare le sensazioni percepite al naso, chiude con una raffinata persistenza aromatica, lunga e simmetrica.

 

Fondata nel 2007 l’azienda vitivinicola Mar de Envero sorge in Galizia, in località A Coruña, e ad oggi è condotta sapientemente da Manyo Moreira, ritornato in questa zona della Spagna dopo aver realizzato interessanti progetti in diverse regioni vitivinicole iberiche.

Oggi ci versiamo nel calice il Rías Baixas D.O. Albariño Sobre Lias 2022, il quale si presenta vestito di un elegante abito giallo paglierino con leggere striature dorate; al naso approccia con intensità spavalda, ricco di aromi che ricordano alla mente la mela golden, la pera, la pesca bianca, la camomilla, il caprifoglio e la salvia, con cenni di ananas e pietra focaia.

In bocca sprigiona dinamismo legato da una vibrante freschezza ed una caparbia mineralità, il tutto reso maggiormente avvolgente dal passaggio sur lie capace di donare cremosità ed eleganza; caldo e gustoso, esprime con successo una media struttura ed un’eleganza ineccepibile, chiudendo con un finale lungo, molto persistente e capace di invogliare ad un secondo assaggio.

Un grande bianco iberico, ricco di qualità e tipicità, da provare in tavola con i calamari ripieni.

Microcosmos Rosè Brut Nature Corpinnat 2020, Llopart

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Llopart è una delle realtà più antiche e ricche di storia della penisola Iberica, infatti le origini della famiglia risalgono al lontano1385, mentre le prime bottiglie di cava vennero realizzate nel 1887. L’azienda è membro fondatore del marchio Corpinnat, un marchio colletivo istituito con l’obbiettivo di distinguere i grandi vini spumanti prodotti nella zona di Penedès, da vendemmia totalmente manuale e biologica, vinificate e affinate direttamente in cantina.

Microcosmos Rosè Brut Nature 2020 è frutto dell’incontro di uve Pinot Noir all’85% e Monastrell al 15%, affinate sui lieviti per due anni; nel calice possiede uno splendido colore rosa acceso e brillante, solcato da tante bollicine fini, eleganti e persistenti.

Al naso si apprezzano ricercate note di rosa, lamponi, ciliegia e arancia, mentre in bocca scorre molto fresco ma anche abbastanza morbido; profondo, complesso e di buona struttura, riesce a raggiungere un bel equilibrio complessivo, impreziosito da un finale corposo, lungo ed elegante.

Un grande metodo classico, ottimo in abbinamento con un saporito risotto taleggio e zucchine.

Ribera del Duero D.O. Garmón 2020, Garmon Continental

by Vitocco Francesco on

A Tudela del Duero, nei dintorni di Valladolid, si trova l’azienda vitivinicola Bodegas Mauro, una realtà che si è distinta sin dal 1978 per la produzione di vini rossi di alta qualità dalla produzione limitata e con la propensione all’invecchiamento. Dal 1980 un casolare antico del diciassettesimo secolo ospita una cantina sotterranea dove si trovano le botti per la maturazione del vino, a cui, dal 2004, si è affiancata una nuova struttura moderna. Della stessa famiglia García fa parte anche la Garmon Continental, sitata nel territorio della Ribera del Duero, e anche la San Roman nella D.O. Toro.

Oggi ci versiamo nel calice il Ribera del Duero D.O. Garmón 2020, ottenuto da uve Tempranillo in purezza; dopo 20 mesi di affinamento in botti di rovere francese arriva nel calice vestito di un bel colore rosso rubino fitto e molto consistente nel calice.

Al naso si esprime con richiami alla ciliegia, alle more ed alla prugna, con cenni di cannella, rabarbaro, cioccolato e humus; in bocca i tannini croccanti ben si integrano con una grande struttura, solcata da buina freschezza e misurata sapidità. Caldo, opulento e pieno di frutto, avvolge in un abbraccio tenace il gusto, distendendosi in un lungo finale intenso e molto persistente.

Un rosso di qualità e classe, da provare in abbinamento con dello stufato di cinghiale.

Merlot Magaña 2011, Bodegas Viña Magaña

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Bodegas Viña Magaña si trova nel distretto vitivinicolo spagnolo della Navarra, precisamente in località Barillas, a circa metà strada fra Bilbao  e Saragozza.

Oggi ci versiamo nel calice il Merlot Magaña 2011, affinato per venti mesi in barriques di rovere francese al 70% nuove e al 30% usate; di colore rosso granato limpido e molto consistente nel calice, al naso è splendido, ricco di aromi intensi e ricercati di rosa canina, more, prugna, cacao, pepe, tabacco e muschio.

All’assaggio è immediatamente caldo e molto morbido, con tannini leggiadri e ben inclusi in una struttura ancora fresca e sapida. Fruttato e speziato, in ottimo equilibrio, regala un finale molto lungo e molto persistente, esaltandosi con sottili richiami alla liquirizia ed al rabarbaro.

Un Merlot di grande qualità, capace di presentarsi dopo dodici anni in forma smagliante; da provare in tavola con il piccione al forno.

 

La Bodega Santiago Roma si trova in una vecchia casa colonica, completamente rinnovata e attrezzata, in località Pontevedra, nel distretto vitivinicolo spagnolo chiamato Rías Baixas. Nata nel 1997, l’azienda si è dedicata da subito alla produzione di vini di alta qualità, a partire dal vitigno a bacca bianca Albariño, arrivando ad oggi ad un’estensione di sei ettari di proprietà e sei ettari controllati.

Oggi assaggiamo un grande classico dell’azienda, il Rías Baixas D.O. Albariño Selección Val do Salnés 2022, ottenuto dalle uve poste su delle così dette “parcelas atlanticas”, data la vicinanza dei vigneti con l’Oceano Atlantico; affinato sui propri lieviti, giunge nel calice di un bel colore giallo paglierino luminoso, con leggeri riflessi dorati. Di media consistenza, si apre al naso con note molto intense che richiamano i fiori di tiglio, la mela golden, l’eucalipto, il bergamotto e gelsomino; al palato risulta di grande equilibrio, con una vibrante freschezza ed una sapidità ben dosata, il tutto immerso in un corpo caldo, saporito e ricco di frutto. Corposo e di buona complessità, si distende con classe in un finale elegante e di grande persistenza aromatica.

Un prezioso vino bianco spagnolo di assoluta qualità, ottimo in abbinamento con degli spaghettini ai frutti di mare.

 

CAVA BRUT NATURE EXTREMARIUM DE MONT MARÇAL, MONT MARÇAL

by Vitocco Francesco on

In località Castellví de la Marca, nelle vicinanze della bellissima città di Barcellona si trova l’azienda vitivinicola Mont Marçal, famosa per la produzione di ottimi spumanti metodo classico che qui in Spagna vengono chiamati Cava. L’azienda è stata fondata da Manuel Sancho nel 1975 quando decise, dopo essersi dedicato per anni alla musica, di lanciarsi nella produzione di vini di alta qualità. Il vigneto di proprietà consta di circa quaranta ettari, dedicati da una parte alle varietà autoctone macabeo, xarel.lo, parellada e tempranillo, dall’altra a varietà internazionali di origine francese Chardonnay, Syrah, Cabernet Sauvignon e Merlot.

Oggi stappiamo il Cava Brut Nature Extremarium de Mont Marçal, un vino importante costituito da una base di Chardonnay, macabeo, xarel.lo e parellada,lasciati affinare sui propri lieviti per almeno quindici mesi; il risultato è un elegante liquido di colore giallo paglierino brillante, impreziosito da numerose bollicine di ottima fattura.

Al naso arrivano fragranze di crosta di pane, pesca gialla, albicocca, agrumi, frutta secca e note minerali importanti; cremoso al palato, solletica la lingua con piacere riportando gustosi sentori di frutta gialla, canditi e agrumi, con una vena minerale che va a sottolineare il tutto.

Fresco, fine ed elegante, con una struttura interessante, chiude con un finale lungo e completo; lo proverei in abbinamento con un risotto ai bruscandoli.

Gramona Imperial Corpinnat Brut 2015, Gramona

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Gramona rappresenta una delle realtà di maggior qualità della Cataloña del vino, con una tradizione che affonda le proprie radici sino al lontano 1850. Ci troviamo nella regione dell’Alt Penedés, a circa trenta chilometri a sud della città di Barcellona, e qui vengono coltivati i vitigni xarel·lo, macabeo, parellada, chardonnay e pinot nero, i più adatti per la produzione di bollicine eleganti e complesse.

Oggi ci versiamo nel calice il Gramona Imperial Corpinnat Brut, ottenuto da uve xarel·lo al 47,5%, macabeo al 30%, parellada al 15% e chardonnay al 7,5%, con un affinamento sui propri lieviti di più di cinquanta mesi; dalla vendemmia 2015 ci giunge nel calice di un bel colore giallo dorato, ricco di bollicine numerose, fini e persistenti.

Espressivo al naso, apre a fragranti richiami alla frutta esotica ed agli agrumi, alla mimosa ed al mallo di noce, con sferzate minerali molto piacevoli ed un cabaret di pasticceria secca intrigante; in bocca è morbido e delicato, profondo e sensuale, cremoso, complesso ed equilibrato, con un struttura incisiva ed una naturale eleganza.

Il finale chiude con estrema pulizia e lunghezza un assaggio di pregio e grande qualità; lo porterei in tavola con dei gamberoni in tempura; importato in Italia da Pellegrini S.p.A.

L’azienda vitivinicola Rodriguez & Sanzo rappresenta una delle realtà più dinamiche e non convenzionali della Spagna del vino, con prodotti che sanno interpretare ben sette delle più significative denominazioni iberiche: Toro, Rueda, Rioja, Ribera del Duero, Priorat, Rias Baixas e Castilla y Leon, quest’ultima una Igp.

Uno dei progetti di maggior interesse è il Vino de la Tierra de Castilla y Leòn Whisba, un Tempranillo in purezza vinificato ed affinato per diciotto mesi in vecchie botti che hanno contenuto Whisky; dopo ulteriori dodici mesi in bottiglia la vendemmia 2019 si presenta di un bel colore rosso rubino scuro, decisamente consistente nel calice. Il profilo olfattivo risulta intenso ed appagante, con ricordi di more, prugna matura, viola essiccata, cioccolato, liquirizia e cannella; in bocca è piuttosto morbido, fresco e sapido con tannini ben lavorati e definiti. Ricco di succo e corpo, procede potente e opulento sino ad un finale di buona lunghezza e persistenza.

Un vino inusuale e di qualità, da provare in abbinamento con un cosciotto di tacchino al forno.

Rioja D.O.Ca Baigorri de Garage 2017, Baigorri de Garage

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Baigorri si trova in località Samaniego, ai piedi dei monti della Sierra de Cantabria, nella regione vinicola della Rioja Alavesa; intorno alla moderna cantina, davvero splendida, si estendono i classici vigneti di Tempranillo, l’uva regina di questa parte di Spagna, affiancata anche da Garnacha, Maturana, Viura e Malvasia.

Il Rioja D.O.Ca Baigorri de Garage è ottento da uve Tempranillo in purezza da vigne di sessant’anni, affinate per circa ventidue mesi in botti nuove di rovere francese; di colore rosso rubino fitto, luminoso e consistente nel calice, offre un naso ricco di intensità ed ampiezza: ciliegia, mirto, selce, lavanda e papaia in primis, seguiti da humus, vaniglia, liquirizia e caffè.

In bocca è abbastanza morbido, con una trama tannica incisiva e ben amalgamata in una struttura succosa, fruttata e speziata, in equilibrio con buona freschezza e sapidità; corpo ed eleganza conducono i sensi sino ad un finale potente ma calibrato.

Espressivo, generoso e di grande qualità, un Tempranillo moderno che abbinerei in tavola con delle pappardelle alla lepre.