Weingut

Riesling Auslese Oestricher Doosberg 1992, Weingut Wegeler

by Vitocco Francesco on

La storica azienda vitivinicola Weingut Wegeler, fondata a metà del diciannovesimo secolo,  sorge in località Oestrich – Winkel, nel distretto tedesco del Rheingau, terreno d’elezione per la produzione del Riesling; da quest’angolo di Germania infatti provengono alcune delle migliori interpretazioni al mondo del nobile vitigno a bacca bianca. Da quarantacinque ettari vitati la cantina produce una media di trecentotrentamila bottiglie all’anno, praticamente solo di Riesling dalla diversa concentrazione zuccherina, dal secco trocken al dolce trockenbeerenauslese.

Il Riesling Auslese Oestricher Doosberg proveniente dalla vendemmia 1992 si presente di un bel colore giallo paglierino luminoso con ampi cenni dorati, di buona consistenza nel calice; al naso si apprezzano note raffinate e molto intense di ananas, limone, zenzero, sambuco e molta mineralità.

In bocca si esalta un equilibrio fra componenti gliceriche, calore e dolcezza, con una vibrante freschezza e ancora mineralità; spuntano note agrumate che ben si combinano con una struttura tesa ma rotonda, il tutto amalgamato con profondità e classe.

Il finale è molto lungo, fine e persistente, gli anni sembrano essere passati in un attimo lasciando presagire un future ancora radioso; una preziosa gemma da meditazione.

Riesling Wiltinger 2016, Weingut Van Volxem

by Vitocco Francesco on

Situata in località Wiltingen, nel Saar tedesco, l’azienda vitivinicola Van Volxem vanta una lunga storia che affonda le proprie radici nel lontano 1700; oggi si estende su di una superficie vitata di circa quarantadue ettari, dedicati quasi esclusivamente al vitigno Riesling e con una piccola produzione di Weissburgnder, per un totale di circa trecentomila bottiglie.

Il Riesling Wiltinger targato 2016 possiede un bel colore giallo paglierino luminoso, limpido e di buona consistenza nel calice; intenso all’olfatto, propone note di mango, pera, agrumi amari, litchi e tanta mineralità decisa e incisiva. Anche al palato la mineralità è pregevole, affiancata da una bellissima freschezza tipica di questo vitigno; molti i richiami alla frutta tropicale in una complessità elegante ed una consistenza importante.

Lungo, quasi affilato il finale, chiude un assaggio elegante e convincente; Riesling da provare con una tartare di salmone di qualità.

Kranachberg Sauvignon Blanc Grosse Lage 2016, Weingut Sattlerhof

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Weingut Sattlerhof rappresenta una delle punte di diamante per quanto riguarda la produzione di Sauvignon Blanc in Austria; situata a Gamlitz, nel distretto vinicolo chiamato Südsteiermark, incentra la propria produzione al novantacinque per cento sui vini bianchi, con una produzione più limitata di rossi e di dolci: Sauvignon Blanc sopra tutti, ma anche Muskateller, Morillon, Pinot Bianco e Welschriesling i più coltivati.

Il Kranachberg Sauvignon Blanc Grosse Lage 2016 si presenta di un meraviglioso colore giallo paglierino scintillante, di buona consistenza nel calice; il naso è molto intrigante, di grande intensità e ampiezza con note fruttate di pesca, mela renetta e melone, seguite da gelsomino, noce moscata e tanta mineralità. In bocca è caldo e fresco, fruttato e dotato di una splendida linea minerale; fine ed elegante, si prolunga al gusto con una deliziosa persistenza aromatica, piena e simmetrica.

Sauvignon Blanc di gran classe ed armonia, lo proverei in abbinamento con delle triglie in saor alla veneziana.

Blaufränkisch Ried Oberer Wald 2016, Weingut Ernst Triebaumer

by Vitocco Francesco on

Nel Neusiedlersee – Hügelland austriaco si trova, e precisamente in località Rust, l’azienda vitivinicola Weingut Ernst Triebaumer, una delle realtà più importanti per la produzione di vino rosso di qualità di tutta l’Austria. Circa i tre quarti di tutta la produzione annua, più o meno centomila bottiglie, sono dedicate ai vini rossi, soprattutto Blaufränkisch, ma anche Cabernet Sauvignon, Merlot e Blauburgunder; non mancano poi interessanti vini bianchi e da dessert, anche Eiswein, Grüner Veltliner, Chardonnay, Sauvignon Blanc e Gelber Muskateller.

Oggi ci concentriamo sull’annata 2016 del Blaufränkisch Ried Oberer Wald, un vino che si presenta vestito di un bel colore rosso rubino, luminoso e di buona consistenza nel calice; al naso regala un bouquet di profumi intensi ed ampi, con una bella mora in primo piano, seguita da rabarbaro, richiami al sottobosco, prugna matura, pepe nero e cannella. In bocca è fresco e giustamente sapido, abbastanza morbido con tannini gentili e vellutati; carico e succoso, dimostra buona complessità e buon corpo, con un finale completo e mediamente persistente.

Blaufränkisch molto interessante e di alta qualità, lo proverei in abbinamento con dei medaglioni di cervo.

Ad Andau, nel Neusiedlersee austricao, ha il suo quartier generale l’azienda vitivinicola Weingut Erich Scheiblhofer; il vigneto aziendale si estende su circa trentasette ettari, ed è composto in prevalenza da uve a bacca rossa, per più dell’ottanta per cento: Blaufränkisch, Zweigelt, ma anche Cabernet Sauvignon, Shiraz, Merlot Chardonnay, Gelber Muskateller, Sauvignon Blanc e Grüner Veltliner.

Il The Legends è costituito dalle migliori uve Cabernet Sauvgnon e Merlot, lasciate maturare in botti nuove di rovere francese per circa sedici mesi; l’annata 2016 si presenta di un bel colore rosso rubino luminoso, di buona consistenza nel calice.

Il naso è caratterizzato da una bona amalgama di amarena, viola essiccata, sottobosco, liquirizia e pepe nero; all’assaggio si esprime senza spigolature, con tannini delicati ed una struttura importante. Le note di freschezza esaltano una mineralità ben presente e supportata da generose note pseudocaloriche; lungo e persistente il finale, ben si dispone ad un abbinamento con del vitello al forno.

Grüner Veltliner Scheiben 2017, Weingut Leth

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola della famiglia Leth si trova a Fels nel Wagram, distretto vinicolo situato ad Ovest di Vienna, nel nord dell’Austria; ormai giunta alla terza generazione, l’avventura di questa cantina cominciò nel 1960 con Franz e Barbara Leth, poi con i figli Franz e Erich, che hanno condotto l’azienda negli anni ottanta e novanta, e ora con Franz Jr., che recentemente è diventato responsabile per la linea vini della tenuta.

Il vitigno più coltivato qui nel Wagram è il Grüner Veltliner e più della metà dei 42 ettari della famiglia Leth vengono coltivati proprio con quest’uva; ma su questo terreno roccioso e ghiaioso crescono molto bene anche varietà come il bianco Riesling e le rosse Pinot Nero e Zweigelt.

Oggi ci versiamo nel calice la versione 2017 del Grüner Veltliner Scheiben: il vino brilla di un bel colore giallo paglierino, piuttosto consistente; il bouquet olfattivo risulta intenso e fresco, con richiami al caprifoglio ed al melograno, alla mela ed al litchi, alla banana ed al te’. In bocca è ben equilibrato, con buona freschezza a braccetto con la sapidità minerale e una bella struttura di media complessità. Le buone note pseudocaloriche spianano la via ad un finale elegante e di grande pulizia; un Grüner Veltliner incisivo e ricco di personalità, lo proverei con un buon risotto a frutti di mare.

Gloria 2016, Weingut Kollwentz

by Vitocco Francesco on

La Weingut Kollwentz rappresenta una delle realtà più importanti della viticoltura austriaca; situata in località Größhöflein, nel Neusiedlersee – Hügelland, si è affermata negli anni per la produzione di eccezionali vini rossi, circa il sessanta per cento della produzione, e per raffinati vini bianchi. Le uve coltivate sui venti ettari di vigneto spaziano dallo Chardonnay e Sauvignon Blanc, al Blaufränkisch, Cabernet Sauvignon e Zweigelt.

Il Gloria 2016 è uno dei più grandi Chardonnay prodotti in Austria, ottenuto dalle storiche vigne provenienti dall’omonimo appezzamento; le uve maturano per circa un anno e mezzo in legno a contatto con i propri lieviti, ed il risultato è un vino di un colore giallo paglierino – dorato, limpido e scintillante.

Molto consistente nel calice, sprigiona ampie ed intense note di pesca gialla, zenzero, mela, pepe bianco, burro fuso e ananas, con un netto profilo minerale; al palato emerge una struttura calda, viva e intrigante, con una polpa quasi carnosa espressa con ottimo eleganza. Equilibrato fra parti sapide e fresche, si sviluppa con rimandi piuttosto puntuali a quanto percepito a livello olfattivo.

Lungo e imperioso nella sua persistenza aromatica intensa, chiude con le note alte un assaggio impeccabile e magistrale; lo proverei con del pollo alla thailandese.

 

Riesling Langenlois Kamptal Dac 2016, Weingut Rabl

by Vitocco Francesco on

In località Langenlois, nel distretto vinicolo del Kamptal, si trova l’azienda vitivinicola Weingut Rabl; la cantina austriaca coltiva ben ottanta ettari a vite, due terzi dei quali sono dedicati ai vitigni a bacca bianca Grüner Veltliner e Riesling soprattutto, mentre quelli a bacca rossa sono in prevalenza Zweigelt, Blauburgunder, St. Laurent e Cabernet Sauvignon.

Oggi stappiamo il Riesling Langelois Kamptal Dac proveniente dalla vendemmia 2016: il vino si presenta di un bel colore giallo paglierino luminoso, di media consistenza nel calice; al naso i profumi sono essenzialmente floreali, con un bel gelsomino predominante, mimosa e caprifoglio, seguiti da sbuffi di litchi e melograno, con cenni di burro e salvia. In bocca spicca una classica freschezza ed una media sapidità, con buon calore e tanta piacevolezza. Il finale è piuttosto lungo e simmetrico, con una persistenza aromatica decisa ed elegante.

Lo abbinerei con delle triglie con cipolle ed uvetta.

Cuvée 3 Schwestern 2017, Weingut Weegmüller

by Vitocco Francesco on

Neustadt – Haardt, nel Pfalz della Germania del vino, qui si trova la Weingut Weegmüller, azienda vitivinicola dedita alla produzione di vini di qualità dal classico vitigno Riesling, che copre il sessanta per cento del vigneto; non manacno poi altri vitigni a bacca bianca come il Grüner Veltiliner, Grauburgunder, Kerner, Gewürztraminer e Scheurebe, per una produzione annua che si attesta intorno alle centodiecimila bottiglie.

La Cuvée 3 Schwestern, cioè “3 Sorelle”, è composta dai tre vitigni favoriti appunto dalle tre sorelle: Grauburgunder, Scheurebe e Weissburgunder: l’annata 2017 si presenta di un bel colore giallo paglierino luminoso e brillante, di media consistenza nel calice; molto fresco all’olfatto, propone intense note di mela, pesca, glicine, a tratti ananas, ma anche biancospino e erba appena tagliata. In bocca prevale una certa mineralità, supportata da buona freschezza e calore; intensi i ritorni fruttati, chiude con un finale di buona lunghezza, elegante, pulito e molto piacevole.

Vino originale, ben lavorato e di qualità, lo abbinerei ad una trota cotta in padella con dell’erba cipollina.

A Iphofen, nella Franconia del vino tedesco, sorge l’azienda vitivinicola Hans Wirsching, fondata nel lontano 1630 e punto di riferimento per quanto riguarda la produzione nazionale, e non solo, di splendidi Silvaner. Dagli ottanta ettari vitatati si producono un po’ più di cinquecentomila bottiglie l’anno, con un 40% dedicato al Silvaner ed un 20% al Riesling.

Oggi ci versiamo nel calice, dalla tipica Bocksbeutel, in italiano “pulcianella”, l’ Iphöfer Julius – Echter – Berg Silvaner GG Trocken, uno dei vini più importanti e significativi dell’azienda: l’annata 2015 possiede un bel colore giallo paglierino luminoso e piuttosto consistente; al naso si apprezza una ben delineate mineralità, sospesa su note fruttate di ananas, albicocca, pera kaiser, cedro e biancospino. Il sorso è compatto e deciso, ancora sapido e fresco, con una nota pseudocalorica ben diffusa; la linea minerale ci conduce ad un finale pieno e molto persistente, sempre furttato e floreale.

Silvaner gustoso e di qualità, lo proverei in abbinamento con un risotto ai finferli.