Vieilles

L’azienda vitivinicola Château de Fleys è una piccolo realtà di Chablis, una delle zone di Francia dove si producono alcuni dei migliori Chardonnay del mondo. La cantina, proprietà della famiglia Philippon dal 1998, in parte vende le proprie uve ed in parte, quella che ci interessa, produce alcuni eccellenti vini bianchi come ad esempio lo Chablis A.O.C. Premier Cru Mont de Milieu Vieilles Vignes.

Dalla vendemmia 2014 ci giunge nel calice un vino di colore giallo paglierino luminoso e di ottima consistenza nel calice; il naso è fragrante con richiami di burro e vaniglia, seguiti da vibranti note di pesca bianca, frutta esotica, erbe aromatiche, frutta secca e ginestra essiccata. Il sorso è meravigliosamente vellutato, elegante, corposo e ben bilanciato, con una tendenza alla mineralità molto piacevole; il finale ripropone quanto percepito al naso, con una lunga e completa persistenza.

Un vino fine, di classe, di qualità. Lo proverei con un risotto ai finferli.

A Les Marches, nella Savoia del vino, sorge l’azienda vitivinicola Jean Perrier et Fils, una delle realtà storiche della regione; qui la vigna è nella tradizione di famiglia sin dal 1853, e può vantare una produzione ampia e varia, con vini bianchi e rossi dai vitigni locali Jacquère, Roussane, Bergeron, Altesse, Chardonnay, Gamay e Mondeuse.

Oggi ci versiamo nel calice il Savoie A.O.C. Cuvee Gastronomie Mondeuse Vieilles Vignes, ottenuto dalle aree di produzione Francin, Chignin e Jongieux. Dalla vendemmia 2015 ci giunge nel calice un liquido di colore rosso rubino scuro e fitto, consistente e corposo; al naso abbondano i profumi che richiamano il cassis ed il sottobosco, i mirtilli, le prugne, pepe e liquirizia. All’assaggio risulta fresco, di una decisa sapidità minerale, ricco di frutto e snello di corpo; ben bilanciato, si protrae al palato con giusta e misurata persistenza aromatica. Un vino di qualità, da provare con la lingua salmistrata.