Terre Siciliane

Terre Siciliane Nero d’Avola Igt Curma 2012, Armosa

by Vitocco Francesco on

In località Scicli, in provincia di Ragusa, sorge l’azienda agricola Armosa, nata nel 2002 e volta sin da subito alla ricerca della qualità; la cantina lavora solo uve Nero d’Avola e Moscato Bianco, provenienti dai vigneti di proprietà, realizzando piccoli grandi gioielli d’autore.

Oggi assaggiamo l’annata 2012 del Terre Siciliane Nero d’Avola Igt Curma, le cui uve vengono affinate in botte per circa diciotto mesi, a cui fanno seguito ulteriori sei mesi di sosta in bottiglia; il vino si presenta di un bel colore rosso rubino intenso, con riflessi granato, di buona consistenza nel calice. Al naso si apre su sentori di marasca, lamponi, erbe officinali, prugna, pepe rosa e cannella, con ottima ampiezza e freschezza; in bocca scorre con interessante freschezza e sapidità, tannini molto piacevoli ed un frutto pieno e succulento. Caldo e complesso, soddisfa i sensi con richiami fruttati e speziati, esprimendo a pieno le potenzialità di questo meraviglioso territorio; il finale elegante, lungo e persistenza chiude un assaggio di ottima qualità.

Nero d’Avola di carattere e personalità, lo abbinerei a una faraona con ripieno di funghi porcini.

In località Fulgatore, in provincia di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, alle pendici del monte Erice, si trova il Barone di Serramarrocco, azienda vitivinicola dedita alla produzione di vini di qualità, sia dai vitigni locali come il Nero d’Avola, il Pignatello, il Grillo e lo Zibibbo, sia da quelli internazionali di origine francese come il Cabernet Franc ed il Cabernet Sauvignon. Fondata nel 2007, l’azienda conta ventidue ettari vitati, da cui realizza circa sessantacinquemila bottiglie all’anno; fra queste segnaliamo due prodotti di assoluto interesse: il bianco Quojane, da uve Zibibbo, dall’ottima freschezza ed aromaticità, ed il classico Nero di Serramarrocco, ottenuto da Nero d’Avola in purezza, un rosso intenso e concentrato.

Il Terre Siciliane Zibibbo Igp Quojane di Serramarrocco proveniente dalla vendemmia 2017 si presenta di un bel colore giallo paglierino molto luminoso ed elegante, di media consistenza nel calice; i profumi sono molto intensi ed ampi, con note di melograno, scorza d’arancia, lime, rosmarino e mandorla. Bello l’ingresso in bocca pieno e gustoso, con note pseudocaloriche decise ed un buon equilibrio fra freschezza e sapidità; il finale è lungo e persistentemente, chiudendo un assaggio di grande qualità.

Intensa interpretazione di un classico vitigno siciliano, da provare in abbinamento con dei tagliolini al salmone affumicato.

Terre Siciliane Igt Passito L’Ecrù 2014, Firriato

by Vitocco Francesco on

A Paceco, in provincia di Trapani, si trova l’azienda vitivinicola Firriato, una delle più importanti di tutta la Sicilia. Fondata ormai trent’anni fa, da sempre il valore dell’alta qualità ha condotto i vini di questa cantina, capace di coltivare a vite circa trecentoventi ettari e di produrre ogni anno più di quattro milioni di bottiglie. La gamma produttiva è splendida, sia fra i vini bianchi sia fra i vini rossi, con autentici fuoriclasse come l’Ecrù, bianco dolce da uve Zibibbo e Malvasia e l’Harmonium, Nero d’Avola al cento per cento.

Il Terre Terre Siciliane Igt Passito L’Ecrù targato 2014 si presenta nel calice di un bel colore giallo dorato, a tratti color ambra, luminoso ed elegante; decisamente consistente, si apre all’olfatto con note di cedro, arancia candita, zenzero, ginestra e miele. In bocca scorre con grande piacevolezza, morbido e avvolgente, sapido e molto ben bilanciato; la dolcezza che lo caratterizza si delinea con armonia e leggiadria, chiudendo con un finale molto persistente.

Ottimo vino da fine pasto, in abbinamento con pasticceria secca ma anche con formaggi erborinati.

Terre Siciliane Nero d’Avola Igp 2014, Di Giovanna

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Di Giovanna si trova in Contrada San Giacomo, in località Sambuca di Sicilia; seppur fondata nel 1996, la cantina condotta dai due fratelli Klaus e Gunther ha portato avanti una lunghissima tradizione di famiglia risalente addirittura alla seconda metà dell’ottocento. Gli ettari vitati sono circa sessanta, disposti fra Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina, dove vengono coltivati i vitigni tipici del territorio: Nero d’Avola, Nerello Mascalese e Grillo, coadiuvati da varietà internazionali come Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon, Viogner e Sauvignon Blanc.

Il Terre Siciliane Nero d’Avola Igp affina per metà in barrique e per metà in acciaio, per un periodo di sei mesi; il frutto della vendemmia 2014 si presenta di un bel colore rosso rubino luminoso, consistente nel calice, da cui provengono note di frutti di bosco, macchia mediterranea, mirto, con soffi di liquirizia e tabacco. Al palato è importante e ricco di tannini ben amalgamati in una struttura robusta e fruttata, solcata da una vena di freschezza decisa; avvolgente e molto piacevole, regala un finale lungo e persistente.

Lo proverei in abbinamento con il coniglio alla cacciatora.