Sangiovese

Morellino di Scansano Docg Riserva 2013, Fattoria Le Pupille

by Vitocco Francesco on

A Istria d’Ombrone, in provincia di Grossetto, precisamente in località Piagge del Maiano, si trova una delle aziende vitivinicole più importanti della Maremma e di tutta la Toscana, la Fattoria Le Pupille. Il progetto è nato nel 1978 con l’intento, decisamente realizzato, di produrre vini di alta qualità, puntando sul classico vitigno Sangiovese, ma anche sugli internazionali Cabernet e Merlot, Petit Manseng, Semillon, Sauvignon ed a anche sul Gewürztraminer.

Dei molti i prodotti interessanti oggi assaggiamo uno dei più tipici della zona, il Morellino di Scansano Docg Riserva, ottenuto da uve Sangiovese con un 10% di Cabernet Sauvignon, lasciate affinare per quindici mesi in botti da; 10, 20 e 40 hl; il frutto della vendemmia 2013 si presenta di un bel colore rosso rubino limpido e luminoso, consistente nel calice da cui affiorano note di mora, marasca, visciola, viola essiccata, erbe aromatiche e tabacco. In bocca esprime un bel tannino gentile, un succo pieno e gustoso, immerso in un’ottima struttura complessa ma snella; ben equilibrato, di buona sapidità e calore, chiude con un lungo finale persistente e convincente.

Ottima qualità per un Morellino che abbinerei ad un filetto di manzo al pepe verde.

L’azienda Fattoria Nicolucci rappresenta una delle eccellenze nel panorama vitivinicolo italiano, fondata nel 1885 con sede a Predappio Alta, in provincia di Forlì. Dai dodici ettari vitati si producono ogni anno circa settantamila bottiglie, soprattutto dal vitigno simbolo della zona il Sangiovese; oggi ci versiamo nel calice uno dei vini simbolo della cantina romagnola, il Romagna Sangiovese Superiore Doc Vigna del Generale Riserva Predappio di Predappio.

Affinato in botte per due anni e per tre mesi in bottiglia, la vendemmia 2013 si presenta di un bel colore rosso rubino fitto e spesso, decisamente consistente nel calice; al naso offre un intenso ventaglio di aromi fruttati, ciliegia, lampone e prugna, affiancata da terriccio, tabacco, vaniglia e cannella. In bocca è una sinfonia di equivalenze fresco- sapide, tannini eleganti e calore ben dosato, il tutto ad esprimere una struttura complessa e molto piacevole; molto lungo e persistente il finale, chiude con le note alte un Sangiovese elegante ed armonico.

Lo affiancherei a formaggi saporiti e stagionati.

Vino Nobile di Montepulciano Docg 2011, Le Bertille

by Vitocco Francesco on

A Montepulciano, in provincia di Siena, in una delle zone più suggestive della Toscana vitivinicola, sorge l’azienda Le Bertille, fondata dall’avvocato romano Saverio Roberti e famiglia nel 2002. Ad oggi sono dodici gli ettari vitati per una produzione annua che si attesta intorno alle sessantamila bottiglie di vini rossi di grande qualità e tradizione quali il Vino Nobile di Montepulciano Docg, il Rosso di Montepulciano Doc ed Toscana Rosso Igt L’Attesa, vino quest’ultimo nel quale troviamo oltre ai vitigni Sangiovese, Colorino e Ciliegiolo, anche un 20% dell’internazionale Merlot; un 10% di Merlot lo troviamo anche nella composizione del Chianti Colli Senesi Docg, un altro classico di grande interesse.

Il Vino Nobile di Montepulciano Docg, Sangiovese all’ 85%, Colorino, Ciliegiolo, Canaiolo a raspo rosso per il restante 15%, la cui evoluzione avviene per dodici mesi in piccole botti giovani di rovere di slavonia da hl 5,50, per altri dodici mesi in botti di rovere di slavonia da 35-40 hl, e poi resta un altro anno in ambiente a temperatura controllata.

L’annata 2011 si presenta di un bel colore rosso rubino, lucente e di una certa consistenza; i profumi che lo definiscono sono quelli della mora e del lampone, ginepro, tabacco e violetta essiccata. Ottimo in bocca, molto fruttato e ricco di spezie, fresco e sapido al punto giusto, regala bei tannini gustosi ed eleganti.

Lungo e persistente, un vino di qualità che ben si abbina a delle saporite braciole di maiale.

Brunello di Montalcino Docg 2011, Fanti

by Vitocco Francesco on

A Castelnuovo dell’Abate, nelle splendide terre di Montalcino in provincia di Siena, si trova l’azienda vitivinicola Fanti, una delle realtà storiche della Toscana del vino; fondata infatti nel lontano 1800, ad oggi può vantare una produzione che si aggira intorno alle duecentomila bottiglie all’anno, da cinquanta ettari vitati di proprietà. Gli ottimi prodotti valorizzano la tipicità del vitigno principe della zona, il Sangiovese, e non mancano interpretazioni interessanti come ad esempio il Sassomagno Sant’Antimo Rosso Doc dove il Sangiovese incontra il Cabernet Sauvignon, il Syrah ed il Merlot ed il bianco Soralisa Sant’Antimo Doc, da uve Trebbiano, Malvasia, Viogner e Vermentino.

Oggi ci versiamo nel calice il Brunello di Montalcino Docg, proveniente dalla vendemmia 2011: di colore rosso rubino con ampi riflessi granato, possiede una notevole consistenza; al naso si possono apprezzare ampi profumi intensi e complessi: ciliegia, violetta, vaniglia, chiodi di garofano, liquirizia, erbe aromatiche e pepe nero. In bocca è un vero piacere, gentile e sottile, ma di grande espressività fruttata e minerale; caldo, corposo, strutturato, risulta ben bilanciato con una trama tannica di gran qualità. Il finale si protrae nella memoria con lunghezza e persistenza decisa. Un vino importante, da abbinare a carni gustose e saporite.