Riesling

Riesling Kreuznacher Kahlenberg Trocken 2018, Dönnhoff

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Dönnhoff sorge a Oberhausen, nel distretto vinicolo Tedesco del Nahe, e discende da una lunga tradizione di famiglia risalente ad alcuni secoli fa. Vero e proprio punto di riferimento della zona, è dai suoi trenta ettari vitati che nascono alcuni dei migliori Riesling del mondo, per una produzione annua che si attesta intorno alle 180.000 bottiglie.

Il Riesling Kreuznacher Kahlenberg in versione Trocken, cioè secca, si presenta per la giovane annata 2018 di un bel colore giallo paglierino scintillante, di media consistenza nel calice; al naso si percepiscono intensi sentori di ananas, albicocca, litchi, salvia e una buona dose di richiami minerali, di buona ampiezza. L’ingresso al palato è molto fresco, con note pseudocaloriche che seguono una mineralità incisiva e molto piacevole; di medio corpo, esprime con vigore un frutto pieno e soddisfacente con eleganza e coerenza.

Di buona lunghezza e persistenza, ottimo Riesling da abbinare a piatti di pesce o risotti di verdura.

Riesling Auslese Oestricher Doosberg 1992, Weingut Wegeler

by Vitocco Francesco on

La storica azienda vitivinicola Weingut Wegeler, fondata a metà del diciannovesimo secolo,  sorge in località Oestrich – Winkel, nel distretto tedesco del Rheingau, terreno d’elezione per la produzione del Riesling; da quest’angolo di Germania infatti provengono alcune delle migliori interpretazioni al mondo del nobile vitigno a bacca bianca. Da quarantacinque ettari vitati la cantina produce una media di trecentotrentamila bottiglie all’anno, praticamente solo di Riesling dalla diversa concentrazione zuccherina, dal secco trocken al dolce trockenbeerenauslese.

Il Riesling Auslese Oestricher Doosberg proveniente dalla vendemmia 1992 si presente di un bel colore giallo paglierino luminoso con ampi cenni dorati, di buona consistenza nel calice; al naso si apprezzano note raffinate e molto intense di ananas, limone, zenzero, sambuco e molta mineralità.

In bocca si esalta un equilibrio fra componenti gliceriche, calore e dolcezza, con una vibrante freschezza e ancora mineralità; spuntano note agrumate che ben si combinano con una struttura tesa ma rotonda, il tutto amalgamato con profondità e classe.

Il finale è molto lungo, fine e persistente, gli anni sembrano essere passati in un attimo lasciando presagire un future ancora radioso; una preziosa gemma da meditazione.

Riesling Wiltinger 2016, Weingut Van Volxem

by Vitocco Francesco on

Situata in località Wiltingen, nel Saar tedesco, l’azienda vitivinicola Van Volxem vanta una lunga storia che affonda le proprie radici nel lontano 1700; oggi si estende su di una superficie vitata di circa quarantadue ettari, dedicati quasi esclusivamente al vitigno Riesling e con una piccola produzione di Weissburgnder, per un totale di circa trecentomila bottiglie.

Il Riesling Wiltinger targato 2016 possiede un bel colore giallo paglierino luminoso, limpido e di buona consistenza nel calice; intenso all’olfatto, propone note di mango, pera, agrumi amari, litchi e tanta mineralità decisa e incisiva. Anche al palato la mineralità è pregevole, affiancata da una bellissima freschezza tipica di questo vitigno; molti i richiami alla frutta tropicale in una complessità elegante ed una consistenza importante.

Lungo, quasi affilato il finale, chiude un assaggio elegante e convincente; Riesling da provare con una tartare di salmone di qualità.

In località Stein/Donau sorge la storica azienda vitivinicola Salomon Undhof, che da oltre duecento anni produce vini di alta qualità. Situata nella zona orientale della zona conosciuta come Wachau, all’interno della Dac Kremstal, coltiva soprattutto i due vitigni simbolo della regione austriaca. Riesling e Grüner Veltliner.

Delle tante ottime interpretazioni di Riesling, oggi assaggiamo il Kremstal Dac Reserve Alte Reben Trocken Ried Steiner Kögl, la cui annata 2017 possiede un bel colore giallo paglierino splendente e limpido; di buona consistenza, sprigiona dal calice aristocratiche note di pompelmo, agrumi, pesca bianca e zenzero, con ampi cenni minerali.

In bocca è un Riesling esemplare, con tanta freschezza e mineralità, buoni richiami fruttati e note pseudocaloriche generose; il finale incalzante è pieno e vigoroso, molto lungo ed elegante.

Un grande Riesling, da abbinare a piatti elaborate a base di pesce.

Riesling Smaragd Achleiten 2017, Domäne Wachau

by Vitocco Francesco on

Il Domäne Wachau rappresenta uno dei punti di riferimento della zona per quanto riguarda la produzione di Riesling e Grüner Veltliner di alta qualità; costituita da circa quattrocentoventi ettari vitati, ha come suo centro operativo la cittadina di Dürnstein. La produzione supera le due milioni e mezzo di bottiglie con una netta prevalenza di vini bianchi, quasi il novanta per cento.

Dal leggendario cru Achleiten assaggiamo oggi il Riesling Smaragd proveniente dall’annata 2017: di colore giallo paglierino leggero con riflessi verdolini, si muove con buona consistenza nel calice; al naso arrivano intensi sentori di litchi, pesca bianca, ginestra, agrumi, fiori di camomilla e note minerali. L’approccio al palato è di una freschezza straripante, mitigate da uno splendido corpo strutturato e minerale; caldo e molto piacevole, dimostra una bella eleganza e franchezza.

Ottimo il finale, si ritrova tutto quanto sin qui percepito con una sontuosa persistenza aromatica; classe da vendere per questo Riesling, da provare in abbinamento con una spigola al timo.

Riesling Reserve Peregrin 2015, Dürnberg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vinicola Dürnberg si trova a Falkenstein, nel distretto vitivinicolo austriaco conosciuto con il nome di Weinviertel; da circa cinquantasei ettari coltivati a vite la cantina austriaca produce per la maggior parte vini bianchi (circa per l’ottanta per cento della produzione), soprattutto dai vitigni Grüner Veltliner e Riesling, ma anche Weissburgunder, Traminer e Muskateller. Per quanto riguarda invece la produzione di rossi abbiamo Zweigelt, Pinot Noiur e St. Laurent soprattutto, con la presenza sia per i bianchi, che per i rossi di alcune interessanti cuvée.

Il Riesling Reserve Peregrin proveniente dalla vendemmia 2015 si presenta di un bel colore giallo paglierino scintillante, di media consistenza; nel calice si ritrovano richiami al litchi ed al gelsomino, alla pera ed alla mela, con note di burro e biancospino. In bocca spicca una vibrante freschezza ed una grande piacevolezza, la sapidità minerale è ben amalgamata in un corpo snello e di buona eleganza. Di buon calore e complessità, si prolunga in lunghezza con buona persistenza aromatica; sarà ottimo in abbinamento con dei tagliolini con funghi porcini e capesante.

Riesling Langenlois Kamptal Dac 2016, Weingut Rabl

by Vitocco Francesco on

In località Langenlois, nel distretto vinicolo del Kamptal, si trova l’azienda vitivinicola Weingut Rabl; la cantina austriaca coltiva ben ottanta ettari a vite, due terzi dei quali sono dedicati ai vitigni a bacca bianca Grüner Veltliner e Riesling soprattutto, mentre quelli a bacca rossa sono in prevalenza Zweigelt, Blauburgunder, St. Laurent e Cabernet Sauvignon.

Oggi stappiamo il Riesling Langelois Kamptal Dac proveniente dalla vendemmia 2016: il vino si presenta di un bel colore giallo paglierino luminoso, di media consistenza nel calice; al naso i profumi sono essenzialmente floreali, con un bel gelsomino predominante, mimosa e caprifoglio, seguiti da sbuffi di litchi e melograno, con cenni di burro e salvia. In bocca spicca una classica freschezza ed una media sapidità, con buon calore e tanta piacevolezza. Il finale è piuttosto lungo e simmetrico, con una persistenza aromatica decisa ed elegante.

Lo abbinerei con delle triglie con cipolle ed uvetta.

Alsace Grand Cru A.O.C. Riesling Frankstein 2016, Charles Frey

by Vitocco Francesco on

La Maison Charles Frey si trova in Alsazia, in località Dambach la Ville, dove nel diciottesimo secolo la famiglia di origine svizzera acquistò un ettaro e mezzo di terra per iniziare a produrre vino. Oggigiorno gli ettari di vigna sono diventati quattordici, con una produzione articolata che comprende i Cremant da uve Pinot Blanc, Riesling, Auxerrois e Pinot Noir, i vini bianchi da Pinot Blanc, Riesling, Muscat, Pinot Gris, Sylvaner e Gewurztraminer ed una linea di Pinot Noir invidiabile. Vi sono poi i vini da fine pasto con una Selection de Grains Nobles a base di Riesline e due Vendages Tardives da Pinot Gris e da Gewurztraminer.

L’ Alsace Grand Cru A.O.C. Riesling Frankstein si presenta per l’annata 2016 di un bel colore giallo paglierino scintillante e di media consistenza nel calice; il naso è intenso e complesso, con sentori di agrumi, pesca, mela renetta e cedro, con toni spiccatamente minerali. Il palate è fresco e ancora minerale, quasi una cassa di risonanza di quanto percepito al naso; pieno e succoso, offre calore e profondità, grande piacevolezza e buona eleganza.

Lungo e bilanciato il finale, proviamolo in abbinamento con delle capesante al forno.

Cremant d’Alsace A.O.C. Riesling Brut, Frey – Sohler

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Frey – Sohler si trova in Alsazia, in località Scherwiller, situato a circa cinquanta chilometri a sud di Strasburgo, ad una ventina di chilometri dal confine con la Germania. Gestita attualmente da Damien e Nicolas Sohler, si estende su ventinove ettari, con una produzione dedicati ai vitigni Riesling, Gewurztraminer, Pinot Blanc, Pinot Gris e Pinot Noir.

Oggi assaggiamo il Cremant d’Alsace A.O.C. Riesling Brut, affinato sui propri lieviti per circa quindici mesi: di colore giallo paglierino brillante, propone belle bollicine fini, numerose e discretamente persistenti; al naso è molto fresco e fragrante, con bei richiami alla frutta esotica, al pompelmo ed al litchi. In bocca si percepisce molto fresco e piacevole, minerale e fruttato, pulito ed elegante. Il finale compatto e snello, si dimostra lungo e persistente.

Ottimo come aperitivo, perfetto con il pesce crudo.

I vini dell’azienda Frey – Sohler sono importati per l’Italia da Brut & Zero Srl di Bressanvido (VI).

L’azienda vitivinicola Dr. Heger è una delle più prestigiose del distretto vinicolo Tedesco del Baden; situata in località Ihringen, si trova a ovest della splendida città di Freiburg. Gli ettari dedicati alla coltivazione della vite sono venti, coniugati in una produzione che si aggira intorno alle centoventimila bottiglie all’anno, a prevalenza Spätburgunder, circa il trenta per cento del totale, seguito da Grauburgunder, Weissburgunder, Riesling, Silvaner e Chardonnay.

Oggi assaggiamo una storica annata del Riesling Ihringer Winklerberg Spätlese, la 2002: di uno splendido colore giallo fra il paglierino ed il dorato, si muove nel calice con una certa consistenza; al naso, dopo averlo lasciato distendere, regala generose note di mimosa, arancia candita, albicocca, litchi e ginestra, con ventate di mela e zafferano, molto ampie ed intense. In bocca è una poesia di aromi e simmetrie, richiami floreali e fruttati avvolti e confezionati da una regale freschezza, perfettamente abbinata al residuo zuccherino che impreziosisce il tutto; il tempo ha reso la struttura equilibrata e profonda, con un finale lunghissimo ed emozionante.

Riesling prezioso, annata che ha solcato il mare del tempo con il vento sempre in poppa.