Nero d’Avola

Terre Siciliane Nero d’Avola Igt Curma 2012, Armosa

by Vitocco Francesco on

In località Scicli, in provincia di Ragusa, sorge l’azienda agricola Armosa, nata nel 2002 e volta sin da subito alla ricerca della qualità; la cantina lavora solo uve Nero d’Avola e Moscato Bianco, provenienti dai vigneti di proprietà, realizzando piccoli grandi gioielli d’autore.

Oggi assaggiamo l’annata 2012 del Terre Siciliane Nero d’Avola Igt Curma, le cui uve vengono affinate in botte per circa diciotto mesi, a cui fanno seguito ulteriori sei mesi di sosta in bottiglia; il vino si presenta di un bel colore rosso rubino intenso, con riflessi granato, di buona consistenza nel calice. Al naso si apre su sentori di marasca, lamponi, erbe officinali, prugna, pepe rosa e cannella, con ottima ampiezza e freschezza; in bocca scorre con interessante freschezza e sapidità, tannini molto piacevoli ed un frutto pieno e succulento. Caldo e complesso, soddisfa i sensi con richiami fruttati e speziati, esprimendo a pieno le potenzialità di questo meraviglioso territorio; il finale elegante, lungo e persistenza chiude un assaggio di ottima qualità.

Nero d’Avola di carattere e personalità, lo abbinerei a una faraona con ripieno di funghi porcini.

Sicilia Nero d’Avola Doc Harmonium 2013, Firriato

by Vitocco Francesco on

A Paceco, in provincia di Trapani, si trova l’azienda vitivinicola Firriato, una delle più importanti di tutta la Sicilia. Fondata ormai trent’anni fa, da sempre il valore dell’alta qualità ha condotto i vini di questa cantina, capace di coltivare a vite circa trecentoventi ettari e di produrre ogni anno più di quattro milioni di bottiglie. La gamma produttiva è splendida, sia fra i vini bianchi sia fra i vini rossi, con autentici fuoriclasse come l’Ecrù, bianco dolce da uve Zibibbo e Malvasia e l’Harmonium, Nero d’Avola al cento per cento.

Il Sicilia Nero d’Avola Doc Hamonium rappresenta una delle più grandi espressioni di questo vitigno, una cuvée dei migliori grappoli provenienti di tre cru della Ferla, della Lepre e della Beccaccia, posti a circa trecento metri sul livello del mare; dopo un affinamento di dodici mesi in barrique di rovere francese ed americane e dopo altri sei mesi in bottiglia, l’annata 2013 si presenta di un bel colore rosso rubino, molto fitto e luminoso, estremamente consistente e concentrato nel calice.

Al naso si apre con autorevolezza su profumi di mora, chiodi di garofano, cassis, viola essiccata, carruba, humus e liquirizia; in bocca è una sinfonia di sapori, avvolgente ed elegante, sinuoso e molto intenso, cede calore e tannino con grazia e generosità. Fruttato, a tratti speziato, rende raffinata la potenza del vitigno, sempre appagante e di buona complessità.

Lungo e persistente, lo porterei in abbinamento con un filetto in crosta.

Sicilia Nero d’Avola Doc Don Antonio 2013, Morgante

by Vitocco Francesco on

Contrada Racalmare, in località Grotte, nella splendida provincia di Agrigento, qui sorge una delle più belle realtà vitivinicole siciliane, l’azienda Morgante; fondata nel 1998, ad oggi produce più di trecentomila bottiglie all’anno dai cinquanta ettari dedicati alla vite. Siamo nel regno del Nero d’Avola, da cui oltre a splendidi vini rossi si ottiene anche un interessante vino bianco ed una grappa di qualità.

Oggi assaggiamo il Sicilia Nero d’Avola Doc Don Antonio, affinato per dodici mesi in barriques nuove di rovere francese e per ulteriori dodici mesi in bottiglia; il frutto della vendemmia 2013 si presenta di un bel colore rosso rubino splendente, molto consistente. Dal calice affiora una sinfonia di sentori molto intensi, frutti di bosco, viola essiccata, pepe nero, carruba, liquirizia, cannella e tabacco; al palato scorre gentile con tannini delicati e precisi, caldo e giustamente sapido, con una vena di freschezza snella e decisa. La struttura importante è complessa e profonda, ricca di succo fruttato e sfaccettature evolute, il tutto sottolineato da una bellissima eleganza; lungo e persistente, chiude il profilo di un Nero d’Avola prezioso e di estrema qualità.

Lo proverei in abbinamento con un filetto al pepe verde.

Terre Siciliane Nero d’Avola Igp 2014, Di Giovanna

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Di Giovanna si trova in Contrada San Giacomo, in località Sambuca di Sicilia; seppur fondata nel 1996, la cantina condotta dai due fratelli Klaus e Gunther ha portato avanti una lunghissima tradizione di famiglia risalente addirittura alla seconda metà dell’ottocento. Gli ettari vitati sono circa sessanta, disposti fra Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina, dove vengono coltivati i vitigni tipici del territorio: Nero d’Avola, Nerello Mascalese e Grillo, coadiuvati da varietà internazionali come Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon, Viogner e Sauvignon Blanc.

Il Terre Siciliane Nero d’Avola Igp affina per metà in barrique e per metà in acciaio, per un periodo di sei mesi; il frutto della vendemmia 2014 si presenta di un bel colore rosso rubino luminoso, consistente nel calice, da cui provengono note di frutti di bosco, macchia mediterranea, mirto, con soffi di liquirizia e tabacco. Al palato è importante e ricco di tannini ben amalgamati in una struttura robusta e fruttata, solcata da una vena di freschezza decisa; avvolgente e molto piacevole, regala un finale lungo e persistente.

Lo proverei in abbinamento con il coniglio alla cacciatora.