Laimburg

Alto Adige Gewürztraminer Doc Riserva Elyònd 2016, Laimburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Laimburg rappresenta una delle realtà di riferimento per quanto riguarda la viticoltura dell’Alto Adige; fondata cinquant’anni la cantina si trova ad Ora, in provincia di Bolzano, anche se dovremmo parlare di cantine, visti i diversi spazi aziendali fra cui la bellissima e suggestiva cantina nella roccia, costruita verso la fine degli anni ottanta. La produzione vede in prima linea i bianchi Riesling, Gewürztraminer, Sauvignon Blanc, Kerner e Pinot Bianco, mentre tra i rossi Lagrein, Cabernet Sauvignon, Schiava e Merlot, solo per ricordarne alcuni.

Oggi ci versiamo nel calice l’annata 2016 dell’Alto Adige Gewürztraminer Doc Riserva Elyònd, affinato per circa otto mesi sui propri lieviti: di colore giallo dorato brillante e piuttosto consistente nel calice, conduce al naso una sinfonia di aromi intensi fruttati e floreali, con un bel litchi ed un pompelmo in prima fila, seguiti da acacia, biancospino, zenzero, ginestra, burro e foglia di te.

Al palato è caldo ed avvolgente, morbido e fresco, con richiami generosi di frutta a polpa gialla; strutturato e molto piacevole, possiede una bella persistenza aromatica intensa.

Lo abbinerei ad una gustosa faraona ai funghi.

 

Alto Adige Cabernet Sauvignon Doc Riserva Sass Roà 2016, Laimburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Laimburg rappresenta una delle realtà di riferimento per quanto riguarda la viticoltura dell’Alto Adige; fondata cinquant’anni la cantina si trova ad Ora, in provincia di Bolzano, anche se dovremmo parlare di cantine, visti i diversi spazi aziendali fra cui la bellissima e suggestiva cantina nella roccia, costruita verso la fine degli anni ottanta. La produzione vede in prima linea i bianchi Riesling, Gewürztraminer, Sauvignon Blanc, Kerner e Pinot Bianco, mentre tra i rossi Lagrein, Cabernet Sauvignon, Schiava e Merlot, solo per ricordarne alcuni.

L’Alto Adige Cabernet Sauvignon Doc Riserva Sass Roà, che in ladino richiama la pietra rossa il cui colore spicca fra la roccia più chiara, affina in botti di legno per circa venti mesi; l’annata 2016 propone un bel colore rosso fra il porpora ed il granata, decisamente consistente nel calice, da cui si apprezzano profumi intensi di frutti di bosco, peperone, fiori di garofano, pepe nero e cannella, ampi e generosi.

L’ingresso in bocca è deciso e corposo, con tannini importanti immersi in un’ottima struttura, sapida e ben bilanciata con le parti pseudocaoriche; pieno, fruttato e a tratti speziato, si distende in un lungo finale potente e molto persistente.

Cabernet Sauvignon ancora giovane ma dal grande futuro, importante oggi, splendido domani; da provare con lo spezzatino di cervo con polenta.

 

Alto Adige Gewürztraminer Doc Riserva Elyònd 2015, Laimburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Laimburg rappresenta una delle realtà di riferimento per quanto riguarda la viticoltura dell’Alto Adige; fondata cinquant’anni la cantina si trova ad Ora, in provincia di Bolzano, anche se dovremmo parlare di cantine, visti i diversi spazi aziendali fra cui la bellissima e suggestiva cantina nella roccia, costruita verso la fine degli anni ottanta. La produzione vede in prima linea i bianchi Riesling, Gewürztraminer, Sauvignon Blanc, Kerner e Pinot Bianco, mentre tra i rossi Lagrein, Cabernet Sauvignon, Schiava e Merlot, solo per ricordarne alcuni.

L’Alto Adige Gewürztraminer Doc Riserva Elyònd si presenta per l’annata 2015 di un acceso colore giallo dorato, decisamente consistente nel calice. Al naso esprime la tipica aromaticità del vitigno, con intense sfaccettature di litchi, pesca gialla, ananas, petali di rosa essiccata, pompelmo e caprifoglio; ottima rotondità al palato, scorre con delineata freschezza e giusta sapidità, senza lasciare spazio a residui zuccherini percettibili si allunga con elegante compattezza e profondità del frutto. Caldo e molto piacevole, chiude con un finale simmetrico e piuttosto lungo e persistente.

Un ottimo Gewürztraminer che proverei con dei fiori di zucca fritti ripieni di gorgonzola e alici.

Alto Adige Kerner Doc Riserva Aurona 2012, Laimburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Laimburg rappresenta una delle realtà di riferimento per quanto riguarda la viticoltura dell’Alto Adige; fondata cinquant’anni la cantina si trova ad Ora, in provincia di Bolzano, anche se dovremmo parlare di cantine, visti i diversi spazi aziendali fra cui la bellissima e suggestiva cantina nella roccia, costruita verso la fine degli anni ottanta. La produzione vede in prima linea i bianchi Riesling, Gewürztraminer, Sauvignon Blanc, Kerner e Pinot Bianco, mentre tra i rossi Lagrein, Cabernet Sauvignon, Schiava e Merlot, solo per ricordarne alcuni. Uno dei gioielli aziendali è sicuramente il celebre Passito Saphir, un grande vino da fine pasto a base di Sauvignon Blanc.

Altro gioiello è l’Alto Adige Kerner Doc Riserva Aurona, di cui oggi stappiamo l’annata 2012: di colore giallo dorato molto luminoso e consistente nel calice, ha subito un affinamento in botte di circa un anno. Al naso è un’esplosione di aromi fruttati e floreali, mela, caprifoglio, agrumi, bergamotto, kiwi e gelsomino, tutti molto intensi; al palato è fresco e decisamente minerale, caldo e di ottimo corpo, dotato di ottime possibilità di invecchiamento.

Snello e allo stesso tempo complesso, chiude con elegante persistenza e profondità; vino di classe assoluta, lo proverei in abbinamento con la trota salmonata.

Alto Adige Pinot Grigio Doc 2014, Laimburg

by Vitocco Francesco on

L’azienda vitivinicola Laimburg rappresenta una delle realtà di riferimento per quanto riguarda la viticoltura dell’Alto Adige; fondata cinquant’anni la cantina si trova ad Ora, in provincia di Bolzano, anche se dovremmo parlare di cantine, visti i diversi spazi aziendali fra cui la bellissima e suggestiva cantina nella roccia, costruita verso la fine degli anni ottanta. La produzione vede in prima linea i bianchi Riesling, Gewürztraminer, Sauvignon Blanc, Kerner e Pinot Bianco, mentre tra i rossi Lagrein, Cabernet Sauvignon, Schiava e Merlot, solo per ricordarne alcuni. Uno dei gioielli aziendali è sicuramente il celebre Passito Saphir, un grande vino da fine pasto a base di Sauvignon Blanc.

Oggi assaggiamo l’ Alto Adige Pinot Grigio Doc, un’uva non così diffusa in questa zona e chiamata anche Ruländer: l’annata 2014 si presenta di un bel colore giallo paglierino chiaro e luminoso, abbastanza consistente nel calice. Al naso arrivano fresche note di pera, acacia, vaniglia,caprifoglio con un leggero tocco agrumato. In bocca si apre su note minerali e di nuovo fruttate, fresco e bilanciato, sempre gradevole ed elegante; di buon calore e struttura, chiude con una lunga persistenza aromatica.

Lo proverei in abbinamento con un filetto di ombrina alle olive.