Grande

Champagne Grande Sendrée Brut 2008, Drappier

by Vitocco Francesco on

La Maison Drappier fu costruita inizialmente su di una struttura del 1152, restaurata poi dopo un grave incendio che colpì il villaggio di Urville nel 1836, e rinnovata poi così com’è oggi nel ventesimo secolo. I vitigni aziendali di proprietà si estendono per circa cinquantacinque ettari, ai quali si vanno a sommare altri cinquanta di cui è assicurata la conduzione, con una prevalenza del 70% circa di Pinot Noir. Drappier è l’unica azienda della Champagne ad utilizzare l’Ovum, una particolare barrique capace di riprodurre le curve precise ed adatte alla maturazione dell’uva, tipiche del luogo.

La cuvée millesimata Champagne Grande Sendrée Brut è una delle più importanti espressioni aziendali, (sì è giusta la S di Sendrée al posto della C, un antico ed originale errore), ottenuta da un 60% di Pinot Noir e da un 40% di Chardonnay, realizzata solo nelle migliori annate; dalla vendemmia 2008 ci giunge nel calice un vino di colore giallo dorato, luminoso e brillante, corredato da tante bollicine fini ed eleganti. Il naso prezioso richiama la frutta esotica, la pesca, la crema pasticcera, il caprifoglio, la menta e gli agrumi; cremoso al palato, esprime vigore e pienezza, equilibrio fra sapidità e freschezza, ed una struttura importante; pulito, elegante, fine, chiude con una mineralità decisa e diffusa in tutto il sorso.

Champagne appagante ed emozionante, lo proverei in abbinamento con delle scaglie di formaggio Parmigiano Reggiano stagionato.

 

In località Perl – Sehndorf nella zona vinicola tedesca del Mosel – Saar – Ruwer si trova la cantina Petgen – Dahm, capace di produrre alcuni vini di qualità molto interessanti. La famiglia Weinbau si occupa di vini dal lontano diciassettesimo secolo ed oggi coltiva a vite circa diciassette ettari; Riesling ma non solo, anche Grauburgunder, Auxerrois, Chardonay, Weissburgunder, Gewürztraminer, ed anche rossi come Merlot, Saint Laurent e Spätburgunder.

Oggi assaggiamo il pregiato Grauer Burgunder Barrique Grande Réserve, ottenuto con le migliori uve di questo vitigno; l’annata 2014 appare nel calice vestita di un colore paglierino – dorato, di buona consistenza nel calice. L’espressione olfattiva si dimostra ampia ed intense, con interessanti richiami alla mela ed alla pera, al mango ed al frutto della passione, con tocchi di zenzero e mandorla; al palato avvolge con calore e corpo, freschezza e misurata sapidità, il tutto svolto in un bel equilibrio e grande eleganza. Strutturato e profondo, regala un finale di media lunghezza, corale e persistente.
Bellissimo vino bianco, ottimo con piatti a base di pesce come dei gustosi calamari ripieni.